Siate lieti nella speranza, costanti nella tribolazione, perseveranti nella preghiera.

(Lettera di san Paolo ai Romani 12,12)

 

In questo momento così particolare la CEI, attraverso il suo Consiglio Episcopale Permanente, riflette e suggerisce le vie concrete e di impegno solidale in attraverso un Messaggio.

Il nostro Arcivescovo mons. Nosiglia accompagna questo messaggio con una sua Lettera.

Alleghiamo anche alcune indicazioni di discernimento pastorale per le attività degli Oratori a cura del direttore dell'Ufficio diocesano per la pastorale dei giovani e dei ragazzi. 

Nessun cambiamento per le celebrazioni con la partecipazione in presenza: per partecipare a una celebrazione o recarsi in chiesa deve però essere compilata l’autocertificazione. Naturalmente occorre garantire di evitare assembramenti, ma la nostra chiesa consente bene questo e il mantenimento della distanza di almeno un metro. Le celebrazioni si svolgono nel rispetto del protocollo (mascherina, ecc.).

 

Circa la catechesi e lo svolgimento delle attività pastorali, alla luce delle indicazioni del DPCM, la Segreteria Generale della CEI consiglia una consapevole prudenza, raccomanda l’applicazione dei protocolli indicati dalle autorità e una particolare attenzione a non disperdere la cura verso la persona e le relazioni, con il coinvolgimento delle famiglie, anche attraverso l’uso del digitale.

 

In sostanza si invita a evitare momenti in presenza favorendo, con creatività, modalità d’incontro già sperimentate nei mesi precedenti e ponendo la dovuta attenzione alle varie fasce di età.

 

 

«Il riacutizzarsi della pandemia in particolare anche nella nostra Regione - scrive mons. Nosiglia - ci deve impegnare a pregare ancora di più di quello che già facciamo, ricordando l’invito del Signore: “Chiedete e Vi sarà dato, cercate e troverete, bussate e vi sarà aperto” (Mt. 7,7-14). Per questo motivo, ho indetto una speciale preghiera del Santo Rosario per sabato 7 novembre 2020 prima della Messa vespertina.

Chiedo di promuovere questa preghiera secondo lo schema offerto dall’Ufficio Liturgico diocesano, che comprenda dunque la recita del santo Rosario con la conclusione della recita della preghiera che abbiamo a suo tempo indicato come diocesana, e la santa Messa, in modo da unire insieme in una catena la nostra supplica al Signore, ai Santi patroni delle nostre comunità e a Maria santissima in particolare. Per impetrare la grazia di liberarci da questa pandemia, dare forza e speranza ai malati di questo virus, sostegno alle loro famiglie, aiuto agli operatori sanitari e ai cappellani degli ospedali e case di riposo.

Preghiamo anche perché la comune lotta contro il coronavirus non esasperi gli animi ed eviti ogni forma di protesta violenta, ma promuova la ricerca di vie e modalità concrete di sostegno e aiuto alle categorie più penalizzate, salvaguardi il lavoro fonte prima e necessaria per la vita delle famiglie e di ogni persona e favorisca vie di solidarietà, di giustizia e di pacificazione nella nostra società.

Questa iniziativa potrà ripetersi ogni sabato, prima della Messa vespertina, fino alla festa di Natale.

Voglia il Signore accogliere questo impegno come segno di fede in Lui e di amore a tanti nostri fratelli e sorelle che soffrono a causa della pandemia, verso i quali oltre al suo aiuto conta molto anche la nostra solidarietà e condivisione».

Mons. Cesare Nosiglia

Testo completo e liturgia alla pagina https://www.diocesi.torino.it/site/mons-nosiglia-promuove-una-catena-di-preghiera-per-la-lotta-alla-pandemia/

 

 

 

 

Punto di riferimento importante il Centro di Ascolto SS. Annunziata è aperto a tutto il territorio pinese per un incontro di dialogo rispettoso e riservato, in un tempo di grande difficoltà per moltissime persone. 

 20201101 Pino SS Annunziata ripresa centro ascolto 1

Un ricordo per Annamaria Martini De Marie molto presente ed attiva nella nostra parrocchia.

Il funerale è stato celebrato lunedì 26 ottobre.

 

 

Il Gruppo degli “incontri biblici con Flavia” ricorda con tanto affetto e rimpianto Annamaria,
che sapeva sempre aggiungere una parola di serena chiarezza ai temi dibattuti e contribuire al percorso comune con la ricchezza e la forza della sua fede.
Il Gruppo, certo di ritrovarLa un giorno sui sentieri del Cielo, chiede al Padre comune di volerLa accogliere nel Suo grande abbraccio.

In occasione dell’inizio dell’anno scolastico mons. Cesare Nosiglia esprime i suoi auguri a tutti gli insegnanti.

Vai alla pagina dell'Ufficio diocesano Scuola:

https://www.diocesi.torino.it/scuola/2020/09/28/messaggio-dellarcivescovo-per-linizio-della-s-2020-21/

Il Dio Fedele non manca mai di mostrare la Sua Misericordia.

Ed è questa Misericordia che abbiamo celebrato nella professione perpetua di sr. Adriana, come risposta al Sì fedele da parte di Dio!

Suor Adriana, giovane parrocchiana di Valle Ceppi, ha detto il suo Sì ad Assisi il 5 settembre. Insieme alla famiglia, don Mimmo e alcuni parrocchiani come rappresentanza parrocchiale, siamo stati vicini a lei in questo momento di grazia.

Suor Adriana viene ora mandata in missione in Albania: siamo con lei con l'affetto e la preghiera.

 

Lettera del nostro arcivescovo Cesare Nosiglia.

Puoi trovarla qui!

 

20200908 Pino SS Annunziata catechista

Lettera del nostro arcivescovo Cesare Nosiglia alle famiglie.

Puoi trovarla qui!

 

20200908 Pino SS Annunziata FestaMariaAusiliatrice Torino 24 05 20 29 Bursuc

Puoi accedere a tutte le newsletter degli amici di Jangany

con un click su 

 

https://janganynews.tumblr.com/

Per partecipare alle celebrazioni è sempre necessario rispettare le attuali disposizioni di legge in merito a distanza e utilizzo della mascherina di protezione.

---------------------------------

L'orario dopo il periodo estivo è ripreso da sabato 19 settembre

 

Parrocchia SS. Annunziata

feriale dal lunedì al venerdì ore 18 - prefestiva sabato ore 18 - festiva ore 11.30 e 18

Beata Vergine delle Grazie (Valle Ceppi)

festiva ore 10

Continuano a essere sospese le messe presso la cappella Beata Vergine Assunta di Podio

 

 

Clicca sull'immagine e stampa la lettera...

 

20200402 Pino SS Annunziata Immagine lettera don Mimmo a famiglie catechismo

A fronte della proposta di raccogliere cibo per la mensa del Sacro Cuore, vista la difficoltà logistica, in questo momento la cosa più efficace è la raccolta di offerte, come già nella scorsa settimana abbiamo fatto come comunità SS. Annunziata.

Proseguiamo così per il momento, accogliendo qualsiasi offerta anche piccola. La raccolta alimentare possiamo prenderla in considerazione in tempi di minor rischio. Chi volesse continuare a sostenere già oggi la mensa del Sacro Cuore di via Nizza può farlo con un bonifico a

Parrocchia SS. Annunziata Pino Torinese
IBAN IT69L0200830760000103465579

Causale: Sostegno poveri mensa Sacro Cuore

 

Segnaliamo questo importante servizio messo a disposizione dalla Protezione Civile di Pino Torinese per anziani sopra i 65 anni e per soggetti a rischio.

Invitiamo a dare segnalazione di persone che potrebbero averne necessità.

20200314 Pino SS Annunziata Comune e ServizioProtezioneCivile